www.radartutorial.eu www.radartutorial.eu Indice del set di radar

MR-331

Descrizione del sistema radar, caratteristiche tattiche e tecniche

Immagine 1: MR-331

Immagine 1: MR-331

Caratteristiche tecniche
frequenza di lavoro: banda X)
tempo di ripetizione
dell’impulso (PRT):
frequenza di ripetizione
dell’impulso (PRF)
:
durata degli impulsi (τ):
tempo di ricezione:
tempo morto:
potenza di picco: 200 kW
potenza media: 100 W
portata strumentata 40 NM (≙ 74 km)
risoluzione in distanza:
precisione:
larghezza del fascio d’antenna:
numero di impulsi sul bersaglio:
velocità di rotazione: 4 or 12 min⁻¹
MTBCF:
MTTR:

MR-331

L’MR-331 „Rangout“ (cirillico: МР-331 «Рангоут», designazione NATO: „Square Tie“) era un radar marittimo che operava nella banda X per navi e imbarcazioni più piccole per la navigazione, la sorveglianza aerea e marittima e l’assegnazione di bersagli per missili antinave ad ala del tipo P-15 Termit (designazione NATO: „Styx“ o SS-N-2.)

Con questo radar, all’inizio degli anni ’70 è stata scoperta casualmente l’anomala condizione di propagazione delle onde elettromagnetiche come canalizzazione atmosferica nello strato di altissima umidità vicino alla superficie del mare,[1] simile a quella dell’italiano MM/TPS-755.

Il radar è stato sostituito dal 3Ts-25E Garpun (designazione NATO: „Plank Shave“) a partire dal 1989.

Fonte: