www.radartutorial.eu www.radartutorial.eu Indice del set di radar

AN/APS-125

Descrizione del sistema radar, caratteristiche tattiche e tecniche

Immagine 1: E2C (Group 0) con AN/APS-125

Immagine 1: E2C (Group 0) con AN/APS-125

Caratteristiche tecniche
frequenza di lavoro: 406 … 450 MHz
(banda UHF)
tempo di ripetizione
dell’impulso (PRT):
frequenza di ripetizione
dell’impulso (PRF)
:
298 … 303,5 Hz
durata degli impulsi (τ): 12,8 µs
tempo di ricezione:
tempo morto:
potenza di picco: 1 MW
potenza media: 3,84 kW
portata strumentata 250 NM (≙ 460 km)
risoluzione in distanza:
precisione:
larghezza del fascio d’antenna: 6,6°
numero di impulsi sul bersaglio:
velocità di rotazione: 6 min⁻¹
MTBCF: 100 h
MTTR: 12 h

AN/APS-125

L’AN/APS-120 era un radar di ricognizione Doppler a impulsi a lungo raggio operante nella banda UHF, utilizzato nei successivi E2C Hawkeye come radar di preallarme, dove ha sostituito l’AN/APS-120.

Il radar ha la stessa cupola a rotore di 7,93 m di diametro montata sopra la fusoliera. Ha un design ancora più complesso dell’APS-120. Fornisce localizzazione e tracciamento automatico via terra e contiene numerose protezioni passive contro i disturbi elettronici. L’AN/APS-125 ha dovuto superare una procedura di „rodaggio“ di 100 ore in condizioni cicliche di vibrazioni, temperatura e funzionamento per migliorare la scarsa resistenza dell’APS-120.

L’APS-126 divenne operativo tra il 1976 e il 1978. Fu ammodernato e fu chiamato AN/APS-138. All’E2C fu dato il suffisso di denominazione „Gruppo 0“. L’ulteriore modernizzazione dell’elaborazione dei dati radar portò alle denominazioni AN/APS-139 e E2C „Gruppo 1“. Fu sostituito dal suo successore, l’AN/APS-145, nel 1988.

Fonte: