www.radartutorial.eu www.radartutorial.eu Indice del set di radar

SON-4

Descrizione del sistema radar, caratteristiche tattiche e tecniche

Immagine 1: SON-4

Immagine 1: SON-4

Caratteristiche tecniche
frequenza di lavoro: 2 700 … 2 860 MHz
(banda S)
tempo di ripetizione
dell’impulso (PRT):
frequenza di ripetizione
dell’impulso (PRF)
:
1 249 Hz
durata degli impulsi (τ): 0,8 µs
tempo di ricezione:
tempo morto:
potenza di picco: 250 kW
potenza media:
portata strumentata 60 km
risoluzione in distanza: 125 m
precisione: 20 m
larghezza del fascio d’antenna: 3,5 … 4,6°
numero di impulsi sul bersaglio:
velocità di rotazione:
MTBCF:
MTTR:

SON-4

Il SON-4 „Lutch“ (abbreviazione di Stantsiya Orudiynoy Navodki - Stazione di direzione dei cannoni, in cirillico: Станция Орудийной Наводки, СОН-4 «Луч») era un radar per l’inseguimento dei bersagli che operava in banda S per il controllo del fuoco di una batteria di cannoni antiaerei di calibro da 57 a 100 mm. L’antenna parabolica aveva un diametro di 1,83 m. Utilizzava un dipolo che ruotava a 25 giri al secondo come radiatore primario e tracciava i bersagli con il metodo della scansione conica. La gamma di frequenze relativamente ampia era ottenuta con quattro diversi magnetron, ciascuno sintonizzabile su una larghezza di banda di 40 MHz. Per la ricerca del bersaglio si utilizzavano le stazioni radar P-8 o P-10.

Il radar fu sviluppato nel 1947 e rimase nell’armamento dell’esercito sovietico fino al 1955 circa. Il progetto era basato sull’SCR-584, i cui piani erano stati messi a disposizione dell’URSS durante la Seconda guerra mondiale. In seguito fu sostituito da un suo ulteriore sviluppo, il SON-9.