www.radartutorial.eu www.radartutorial.eu Indice del set di radar

Mark 28

Descrizione del sistema radar, caratteristiche tattiche e tecniche

Immagine 1: Mark 28

Immagine 1: Mark 28

Caratteristiche tecniche
frequenza di lavoro: 3 000 MHz
(banda S)
tempo di ripetizione
dell’impulso (PRT):
frequenza di ripetizione
dell’impulso (PRF)
:
1 800 Hz
durata degli impulsi (τ): 0,5 µs
tempo di ricezione:
tempo morto:
potenza di picco: 30 kW
potenza media: 27 W
portata strumentata 20 NM (≙ 36 km)
risoluzione in distanza: 140 m
precisione:
larghezza del fascio d’antenna:
numero di impulsi sul bersaglio:
velocità di rotazione:
MTBCF:
MTTR:

Mark 28

Il radar Mark 28 era un radar di designazione dei bersagli in banda S presente sulle postazioni Mk.33 e Mk.37 per cannoni di calibro da 40 a 127 mm. Forniva dati sulla distanza, sull’azimut e sull’angolo di elevazione, principalmente da bersagli aerei. Questo radar era installato anche sulle navi più grandi. L’antenna utilizzava il principio della scansione conica. Il mirino era un F-scope (il display è simile al C-scope). Per la ricerca del raggio d’azione, era disponibile un blocco aggiuntivo per calcolare il piombo dei cannoni. Nel trasmettitore era installato un tubo della famiglia di magnetron da 706DY a 706GY.

Galleria di immagini del radar Mark 28

Figura 2: schieramento di antenne con trasmettitore e blocco telemetro.