www.radartutorial.eu www.radartutorial.eu Indice del set di radar

Mark 3

Descrizione del sistema radar, caratteristiche tattiche e tecniche

Immagine 1: Antenna del radar Mark 3 sulla USS New Jersey.

Immagine 1: Antenna del radar Mark 3 sulla USS New Jersey.

Caratteristiche tecniche
frequenza di lavoro: 700 MHz
(banda UHF)
tempo di ripetizione
dell’impulso (PRT):
frequenza di ripetizione
dell’impulso (PRF)
:
1 639 Hz
durata degli impulsi (τ): 1,5 µs
tempo di ricezione:
tempo morto:
potenza di picco: 20 kW
potenza media: 46 W
portata strumentata 50 NM (≙ 92 km)
risoluzione in distanza:
precisione:
larghezza del fascio d’antenna: 6° or 12°
numero di impulsi sul bersaglio:
velocità di rotazione:
MTBCF:
MTTR:

Mark 3

Il Mark 3 era un radar di ricognizione aerea e di superficie che operava nella banda UHF per il controllo del fuoco dell’artiglieria navale. Forniva informazioni sulla gittata e sull’angolo laterale alle stazioni di direzione dei cannoni.

L’antenna era un riflettore parabolico singolo curvo alimentato da un gruppo di 12 (Mk. 3 Mod 0 e Mod 2) o 8 dipoli (Mk. 3 Mod 1 e Mod 3, vedi Immagine 1). Le antenne Mod 1 e Mod 3 erano più leggere e stabilizzate contro lo sbandamento della nave.