www.radartutorial.eu www.radartutorial.eu Indice del set di radar

AN/APS-4

Descrizione del sistema radar, caratteristiche tattiche e tecniche

Immagine 1: Antenna AS-205A del radar AN/APS-4

Immagine 1: Antenna AS-205A del radar AN/APS-4

Caratteristiche tecniche
frequenza di lavoro: 9 375 ± 55 MHz
(banda X)
tempo di ripetizione
dell’impulso (PRT):
frequenza di ripetizione
dell’impulso (PRF)
:
600 and 1 000 Hz
durata degli impulsi (τ): 0,6 and 2,1 µs
tempo di ricezione:
tempo morto:
potenza di picco: 40 kW
potenza media:
portata strumentata 100 NM (≙ 185 km)
risoluzione in distanza:
precisione: ± 5%
larghezza del fascio d’antenna: 10°
numero di impulsi sul bersaglio:
velocità di rotazione:
MTBCF:
MTTR:

AN/APS-4

L’AN/APS-4 era un radar da ricognizione in banda X montato su navicella (dimensioni di circa 500 kg di bomba), adatto sia all’intercettazione aerea che alle missioni antinave. Si tratta di un ulteriore sviluppo dell’AN/APS-3, in cui è stata prestata particolare attenzione alla costruzione leggera. L’antenna parabolica di 14 pollici di diametro è stata alimentata con un alimentazione Cutler. L’antenna può essere spostata di 75 gradi ai lati del centro per le missioni di intercettazione aerea e di 30 gradi in alto e in basso per la ricerca di navi o aerei che attaccano dall’alto.

Il radar AN/APS-4 è stato utilizzato sugli aerei C-47, C-117, P-38J, P-82D/F/H, AD, XBT2C-1, F4U-4E, F6F-3E/5E, SB2C-5, SBF-4E, TBF-3 e TBM-3S. La designazione britannica del radar è AI Mk ⅩⅤ.

Galleria di immagini dell’AN/APS-4

Immagine 2: Curtiss SB2C Helldiver con la carlinga dell’APS-4.