www.radartutorial.eu www.radartutorial.eu Indice del set di radar

Start-1

Descrizione del sistema radar, caratteristiche tattiche e tecniche

Immagine 1: Start-1

Caratteristiche tecniche
frequenza di lavoro: banda S
tempo di ripetizione
dell’impulso (PRT):
frequenza di ripetizione
dell’impulso (PRF)
:
durata degli impulsi (τ):
tempo di ricezione:
tempo morto:
potenza di picco:
potenza media:
portata strumentata 300 km
risoluzione in distanza:
precisione:
larghezza del fascio d’antenna:
numero di impulsi sul bersaglio:
velocità di rotazione:
MTBCF:
MTTR:

Start-1

Lo Start-1 era un radar in banda S per la ricognizione di bersagli a bassa quota con un’altitudine di volo compresa tra 25 e 4 000 m. Il palo aveva un’altezza di 12 m.

Il prototipo di questo radar è stato realizzato nel 1986 in una delle officine militari rumene. Il radar è stato prodotto tra il 1987 e il 1994 dalL’ex società Intreprindere Electronica Industriala, ora ELPROF, con il supporto del Laboratorio Universitario di Brașov. Poiché alL’epoca il trasmettitore non poteva essere prodotto in Romania, furono utilizzati componenti rigenerati da radar di produzione sovietica.

12 radar di questo tipo furono prodotti per L’esercito rumeno. Il radar completo era montato su due autocarri 6×6 del tipo DAC 665G, costruiti dal produttore rumeno Întreprinderea de Autocamioane Brașov su licenza della MAN. Il veicolo comprendeva due rimorchi con i gruppi elettrogeni per L’alimentazione off-grid.