www.radartutorial.eu www.radartutorial.eu Indice del set di radar

RP-5G

Descrizione del sistema radar, caratteristiche tattiche e tecniche

Immagine 1: Präzisionsanflugradar RP-5G

Caratteristiche tecniche
frequenza di lavoro: 9 250 - 9 500 MHz
tempo di ripetizione
dell’impulso (PRT):
frequenza di ripetizione
dell’impulso (PRF)
:
1,8; 2; 2,2 kHz ±10%
durata degli impulsi (τ): 0,5 µs
tempo di ricezione:
tempo morto:
potenza di picco: 2 · 150 kW
potenza media:
portata strumentata 30 km
risoluzione in distanza: 120 m
precisione:
larghezza del fascio d’antenna: Kurs: β= 0,62° ±0,12°;
Gleitweg: ε = 0,44°
numero di impulsi sul bersaglio:
velocità di rotazione:
MTBCF:
MTTR:

RP-5G

L’RP-5G è un radar di avvicinamento di precisione dell’ex società TESLA Pardubice. È ancora in funzione in molti aeroporti dell’Europa orientale e dell’Asia e sono disponibili molte offerte di modernizzazione da parte di aziende dell’Europa orientale.

L’RP-5G è praticamente costituito da due radar indipendenti: uno per la rotta e uno per il sentiero di planata. Ogni singola unità è un radar a diversità di frequenza con due trasmettitori magnetronici sintonizzabili identici. La distanza di frequenza tra questi trasmettitori è di 150 MHz e l’intervallo di tempo tra i due impulsi di trasmissione è di 1 µs. Vengono utilizzate tre diverse frequenze di ripetizione degli impulsi, che hanno un rapporto di 9:10:11 e vengono ripetute ogni tre periodi di impulso. Questa misura riduce l’effetto delle velocità cieche nel sistema per la soppressione dei bersagli fissi. Insieme alle due diverse frequenze di trasmissione, non si possono verificare velocità cieche. La frequenza intermedia nei ricevitori è di 30 MHz con una larghezza di banda di 3,2 MHz. La figura di rumore del ricevitore è di 8 dB.

Le antenne sono costituite da riflettori parabolici, radiatori e polarizzatori. L’antenna a rotta orizzontale si inclina di ±10° o ±15° rispetto alla linea centrale. È possibile impostare un’inclinazione meccanica di -2,5° … +7,5°. L’antenna di rotta allineata verticalmente è orientabile da -1° a +9° rispetto all’orizzontale. Un ciclo di rotazione completo viene eseguito in circa 0,6 Hz; la velocità di rinnovo dei dati è di almeno 1 Hz. È possibile utilizzare la polarizzazione lineare o circolare. Poiché la polarizzazione circolare sopprime leggermente le riflessioni delle idrometeore distribuite in un bersaglio volumetrico (area di pioggia), questo tipo di polarizzazione consente di rilevare meglio i bersagli puntiformi (aerei) in questo bersaglio volumetrico.