www.radartutorial.eu www.radartutorial.eu Indice del set di radar

55Zh6U „NEBO-U“

Descrizione del sistema radar, caratteristiche tattiche e tecniche

Immagine 1: 55Zh6U „NEBO-U“

Immagine 1: 55Zh6U „NEBO-U“

Caratteristiche tecniche
frequenza di lavoro: banda VHF
tempo di ripetizione
dell’impulso (PRT):
frequenza di ripetizione
dell’impulso (PRF)
:
durata degli impulsi (τ):
tempo di ricezione:
tempo morto:
potenza di picco: 500 kW
potenza media: 5 kW
portata strumentata 700 km
risoluzione in distanza:
precisione: 500 m ; 0,4°
larghezza del fascio d’antenna:
numero di impulsi sul bersaglio:
velocità di rotazione: 6 min⁻¹
MTBCF: > 250 h
MTTR:

55Zh6U „NEBO-U“

Il 55Zh6U „NEBO-U“ (kyr.: 55Ж6У «Небо-У», designazione NATO: „Tall Rack“) è un radar di ricognizione tridimensionale trasportabile a lungo raggio che opera su 13 frequenze nella banda VHF, in grado di ricognire obiettivi fino a 75 km di altitudine. Il NEBO-U è descritto come un radar a funzionamento autonomo in grado di immettere dati analogici e/o digitali nelle reti di difesa aerea. Le tecniche di modulazione ad impulsi e di elaborazione del segnale del sistema sono ottimizzate per un ambiente ad alta interferenza. Il produttore afferma che il radar è efficace anche contro bersagli difficili da rilevare („Stealth“)

Il NEBO-U utilizza un’antenna phased array a polarizzazione circolare. L’antenna larga inferiore è utilizzata per la ricerca del raggio d’azione con una portata massima di 700 km. Le antenne superiori sono utilizzate per la misurazione dell’angolo di elevazione. Le linee sono collegate a coppie per formare un totale di 12 canali di ricezione, che vengono digitalizzati dopo la conversione alla frequenza intermedia e consentono lo slewing elettronico dello diagramma dell’antenna. Con l’aiuto dell’elaborazione adattiva spazio-temporale (STAP), le interferenze attive vengono soppresse efficacemente (SCV = 40 dB). Tutte le funzioni sono implementate come soluzione software in un processore di segnali radar.

La barra più scura al centro delle antenne VHF appartiene a un dispositivo di identificazione in banda L. Un’antenna aggiuntiva in banda S è montata alla base del palo dell’antenna per l’identificazione del bersaglio. Le versioni più vecchie del NEBO-U non dispongono di queste due antenne, ma hanno un dispositivo di identificazione Parol (1L22).