www.radartutorial.eu www.radartutorial.eu Indice del set di radar

39N6 ”Casta 2E2“

Descrizione del sistema radar, caratteristiche tattiche e tecniche

Immagine 1: 39N6 ”Casta 2E2“

Immagine 1: 39N6 ”Casta 2E2“

Caratteristiche tecniche
frequenza di lavoro: banda UHF
tempo di ripetizione
dell’impulso (PRT):
frequenza di ripetizione
dell’impulso (PRF)
:
durata degli impulsi (τ):
tempo di ricezione:
tempo morto:
potenza di picco:
potenza media:
portata strumentata 5 … 150 km
risoluzione in distanza: 300 m
precisione: ±100 m, 0,7°
larghezza del fascio d’antenna: 5,5°
numero di impulsi sul bersaglio:
velocità di rotazione: 6 o 12 min⁻¹
MTBCF:
MTTR:

39N6 Casta 2E2

Il Casta 2E2 (designazione russa: 39N6 - cirillico: 39Н6, o «Каста 2Е2») è un radar mobile a medio raggio per la sorveglianza 3D a bassa altitudine, utilizzato sia per scopi militari che civili. Ha prestazioni migliori rispetto al suo predecessore Casta-2E1, pur mantenendo i vantaggi del modello precedente. Le applicazioni possibili sono la difesa aerea, la sorveglianza dei confini e il controllo del traffico aereo. Vengono rilevati aerei, elicotteri (anche in hover statico), droni, missili da crociera anche a bassa altitudine e bersagli marini.

I vantaggi rispetto al suo predecessore risiedono nella ricezione e nell’elaborazione dei dati in due canali, che consente di misurare un’altitudine di volo approssimativa del bersaglio. È stato integrato un plotextractor che elabora digitalmente i dati radar e rileva automaticamente gli oggetti, li identifica e ne misura le coordinate. Un’altra innovazione è il palo alto rapidamente montabile, che offre un’altezza dell’antenna di 14 m e quindi facilita la scelta del sito. Per aumentare il raggio di rilevamento di bersagli a bassa altitudine, l’antenna può essere utilizzata su un palo alto 50 metri. Il canale radio integrato consente la trasmissione di dati fino a 50 km di distanza. Il sistema può essere controllato a distanza fino a 300 m di distanza via cavo.

Il sistema completo è composto da un veicolo elettronico, un veicolo antenna e un veicolo con le unità elettriche. Le postazioni di lavoro dell’operatore, gli accessori e i pezzi di ricambio sono collocati in 2 rimorchi monoasse. Una stazione operatore remota può essere gestita fino a 300 m di distanza dal sistema.