www.radartutorial.eu www.radartutorial.eu Radargerätekartei - Küstenschutzradar

Serdar

Descrizione del sistema radar, caratteristiche tattiche e tecniche

Immagine 1: Das türkische Küstenschutzradar Serdar

Immagine 1: Das türkische Küstenschutzradar Serdar

Caratteristiche tecniche
frequenza di lavoro: banda X
tempo di ripetizione
dell’impulso (PRT):
frequenza di ripetizione
dell’impulso (PRF)
:
durata degli impulsi (τ):
tempo di ricezione:
tempo morto:
potenza di picco:
potenza media:
portata strumentata 48 NM (≙ 90 km)
risoluzione in distanza:
precisione:
larghezza del fascio d’antenna:
numero di impulsi sul bersaglio:
velocità di rotazione: 6 / 12 / 18 min⁻¹
MTBCF:
MTTR:

Serdar

Serdar è un radar di difesa costiera a bassa probabilità di intercettazione (LPI) che opera in banda X. È ottimizzato per la ricognizione in regioni costiere difficili.

Serdar è disponibile in due diverse versioni di antenna, che offrono i migliori risultati a distanza ravvicinata o in termini di potere risolutivo. L’antenna è una guida d’onda lunga fino a 4 metri con radiatori a slot. Genera un campo polarizzato orizzontalmente in un diagramma d’antenna quadrato a cosecante inversa.

Il trasmettitore modulare a stato solido e il design complessivo del Serdar consentono una lunga durata del radar con una manutenzione ragionevolmente ridotta. La larghezza di banda del ricevitore può essere di 15, 30 o 60 MHz. Il radar può essere facilmente integrato nelle reti di protezione costiera o di confine esistenti per il comando e il controllo. È ugualmente applicabile per il monitoraggio del traffico navale e la sicurezza portuale.

Fonte: