www.radartutorial.eu www.radartutorial.eu Indice del set di radar

Ground Master GM 403

Descrizione del sistema radar, caratteristiche tattiche e tecniche

Immagine 1: Ground Master 400 Radar, © 2008 Thales

Caratteristiche tecniche
frequenza di lavoro: 2,9 … 3,3 GHz
tempo di ripetizione
dell’impulso (PRT):
frequenza di ripetizione
dell’impulso (PRF)
:
durata degli impulsi (τ):
tempo di ricezione:
tempo morto:
potenza di picco:
potenza media:
portata strumentata 470 km
risoluzione in distanza: 200 m
precisione: 50 m; 0,3°
larghezza del fascio d’antenna:
numero di impulsi sul bersaglio: 1 … 3
velocità di rotazione: 6 min⁻¹
MTBCF: > 3 500 h
MTTR:

Ground Master GM 403

Il radar Ground Master 400 è un rappresentante della famiglia di radar per la difesa aerea 3D di ThalesRaytheonSystems con formazione digitale del pattern d’antenna. È un radar ad ampio raggio che consente l’acquisizione di bersagli da quote basse a molto alte. L’acquisizione dei bersagli copre un’ampia gamma di obiettivi, da quelli tattici altamente manovrabili a bassa altitudine a quelli insolitamente piccoli dei droni, che possono essere visualizzati in un’immagine aerea su larga scala. Il GM 400 è un radar AESA che può essere portato dalla modalità di crociera alla piena operatività in 30 minuti con un equipaggio di quattro persone. Il sistema è alloggiato in un unico contenitore delle dimensioni di un container standard da 20 piedi e pesa meno di 10 tonnellate. Dispiegato in una posizione, può operare come parte di un sistema di difesa aerea in rete come sensore completamente remoto.

La famiglia di radar GM 400 comprende i modelli GM 403 e GM 406. Il trasmettitore del GM 406 ha una potenza d’impulso doppia rispetto al GM 403, con una portata superiore del 20%. Il GM 406 è destinato principalmente all’installazione fissa, mentre il GM 403 è una versione portatile.

Si dice che il radar abbia una precisione di 50 metri per la misurazione della portata, di 0,3° per la misurazione dell’angolo laterale e di 2000 piedi (circa 600 m) per la determinazione dell’altezza a una distanza di 100 NM (185 km). Il potere risolutivo è di 200 m per la distanza e di 3° per l’angolo laterale. Nel funzionamento mobile è possibile una stabilizzazione elettronica tra -6° e +5°. I radar possono essere gestiti sia localmente che a distanza. Sono parte integrante della rete radar tedesca milRADNET.

Dall’inizio della produzione in serie nel 2008, il radar è stato consegnato a Canada (2), Estonia (2), Finlandia (12), Francia (2), India (20), Malesia (1) e Slovenia (2), oppure sono in corso contratti di pronta consegna. TRS, sotto forma di Thales Deutschland, in collaborazione con Steep GmbH (Bonn, ex SERCO) e EADS Deutschland GmbH (Unterschleissheim), ha ricevuto un contratto per la consegna di sei Ground Master 400 all’aeronautica militare tedesca. Come versioni appositamente adattate per le forze aeree tedesche, le unità hanno la designazione GM 406F (la lettera deriva da Fixed). La ditta Hensoldt è responsabile dell’equipaggiamento dei radar con il radar secondario MSSR 2000 I. Il programma di approvvigionamento si chiama Active Radar Explosive Detection for Operational Command (ARED) e vale circa 100 milioni di euro. TRS e Thales Germany si avvarranno dei servizi di aziende tedesche locali per sostituire i sei MPR obsoleti costruiti negli anni ’70 con il GM 406F. Il refit è stato completato nel 2015.

Montato su una torre fissa, il primo dei sei GM 406F è stato messo in servizio ad Auenhausen (Westphalen). La seconda unità si trova a Lauda-Königshofen (Baden-Württemberg). La terza delle sei unità radar previste è stata consegnata alla Bundeswehr nel sito di Visselhövede. Altre unità sono state installate a Brekendorf, Erndtebrück e Freising.