www.radartutorial.eu www.radartutorial.eu Indice del set di radar

Martello S 723

Descrizione del sistema radar, caratteristiche tattiche e tecniche

Immagine 1: Marconi „Martello“ 3D Radar, Gemälde

Immagine 1: Marconi „Martello“ 3D Radar, Gemälde

Caratteristiche tecniche
frequenza di lavoro: banda D
tempo di ripetizione
dell’impulso (PRT):
frequenza di ripetizione
dell’impulso (PRF)
:
255 Hz
durata degli impulsi (τ):
tempo di ricezione:
tempo morto:
potenza di picco: 132 kW
potenza media: 5 kW
portata strumentata 500 km
risoluzione in distanza: 185 m
precisione:
larghezza del fascio d’antenna: 1,6°
numero di impulsi sul bersaglio: 1 bis 4
velocità di rotazione: 10 s
MTBCF:
MTTR:

Martello S 723

Il radar Marconi Tipo S 723 è un sistema radar di ricognizione 3D a lungo raggio e trasportabile in banda L (designazione IEEE) o in banda D (designazione NATO) sviluppato per l’uso mondiale.

L’antenna è un sistema phased array che ruota a 6 giri al minuto e consiste in 40 gruppi di radiatori lineari sfalsati verticalmente. Ogni gruppo di radiatori lineari è alimentato con energia RF dal proprio modulo trasmettitore transistorizzato. Un generatore di frequenza centrale alimenta questi moduli trasmettitori tramite sfasatori per definire la direzione del fascio verticale.

Ogni gruppo di emettitori lineari ha un ricevitore associato che amplifica i segnali di eco ricevuti e li mescola a una frequenza intermedia. Le uscite di questi 40 ricevitori sono combinate in 6 segnali da elaborare in parallelo, che consentono di assegnare sei intervalli di angoli di elevazione. Questi sei intervalli di angoli di elevazione formano un diagramma cosecante al quadrato fino a un angolo massimo di 20°.

Utilizzando vari circuiti di soglia e logiche di collegamento, le uscite dei sei canali vengono elaborate in una situazione aerea ottimizzata con un’efficace soppressione dei segnali di interferenza attivi e passivi e visualizzate sui display PPI convenzionali della sala di controllo operativo collegata.

Anche il calcolo di un’indicazione di altitudine e la correlazione con i segnali di risposta del radar secondario vengono eseguiti in questo processore. Un altro segnale di uscita è un formato dati seriale per la visualizzazione della situazione aerea in punti di comando più distanti.

Figura 2: Schema a blocchi del Martello S 723

Schema a blocchi del Martello S 723

Figura 2: Schema a blocchi del Martello S 723