www.radartutorial.eu www.radartutorial.eu Radar Basics

Antenna Nido di Corvo

Figura 1: Modello dell'antenna nido di corvo

Figura 1: Modello dell'antenna nido di corvo

Antenna Nido di Corvo

L'antenna a nido di corvo (CNA) è un sistema phased array omnidirezionale composto da elementi distribuiti su una sfera. Si tratta di un'antenna brevettata sviluppata dall'Istituto Fraunhofer per la fisica delle alte frequenze e le tecniche radar. I singoli elementi radianti sono disposti in modo casuale per evitare che i lobi del reticolo aumentino. Una distribuzione di densità degli elementi radianti invariante per rotazione per la sfera immaginata consente di realizzare un fascio di matite uniforme per una copertura completa in azimut e in elevazione. Gli spostamenti di fase necessari per una radiazione direzionale vengono calcolati da un computer per l'indirizzamento del fascio. Utilizzando il beamforming digitale , con questa antenna è possibile disporre un fascio di matite fortemente focalizzato in quasi tutte le direzioni contemporaneamente. Le linee di alimentazione sono fissate su una piastra di massa e sono stabilizzate con un dielettrico con una permittività relativa di εr1 per evitare una ridotta velocità di propagazione delle onde elettromagnetiche all'interno dell'antenna.

Questa antenna, realizzata per applicazioni in banda X, ha un diametro di 2 metri e contiene circa 2 000 elementi radianti unici. Il nome dell'antenna deriva dalla denominazione „nido di corvo“ per la piattaforma appositamente progettata in cima all'albero maestro di una nave che viene utilizzata come punto di osservazione per osservare anche tutte le direzioni.