www.radartutorial.eu www.radartutorial.eu Radar Basics

Radar di sorveglianza perimetrale

Figura 1: Radar Kelvin Hughes SharpEye™ SxV in banda X per la sorveglianza del campo di battaglia.

Figura 1: Radar Kelvin Hughes SharpEye™ SxV in banda X per la sorveglianza del campo di battaglia.
(© 2015 Kelvin Hughes)

Radar di sorveglianza perimetrale

Il radar di sorveglianza perimetrale è una classe di sensori radar che monitora e visualizza l’attività nemica intorno a beni vulnerabili o a protezione speciale. Tali sensori radar hanno una portata massima che va da diverse centinaia di metri a diverse decine di chilometri. Operano in gamme di frequenza molto elevate, spesso nella banda X, Ku o con onde millimetriche per ottenere una diffusione del diagramma dell’antenna molto stretta per una migliore precisione e risoluzione angolare.[1]

I radar di sorveglianza perimetrale fanno spesso parte di una rete di sicurezza più ampia. Il radar rileva automaticamente tutti i movimenti in una determinata area, segue i bersagli individuati e fa scattare un allarme quando si avvicinano a persone non autorizzate. In genere, non richiedono l’intervento di personale operativo. Per identificare i bersagli, sono spesso abbinati a telecamere elettroniche a infrarossi ad alta risoluzione che mettono automaticamente a fuoco il bersaglio rilevato dal radar. Questa classe di radar è quindi definita dalla capacità di rilevare singole persone che corrono verso l’oggetto da mettere in sicurezza o che strisciano sul terreno. Il radar deve anche essere in grado di rilevare, ad esempio, un singolo nuotatore o subacqueo sulla superficie dell’acqua, anche in caso di mare grosso. Deve essere in grado di respingere i fastidiosi falsi allarmi causati, ad esempio, da un animale.

Le versioni mobili dei radar di sorveglianza perimetrale sono facili e semplici da installare su un treppiede per la consapevolezza della situazione sul campo di battaglia o sono montate su un albero di un’automobile.

Applicazioni

La sicurezza e la protezione di oggetti importanti da attacchi terroristici è una delle sfide più importanti e allo stesso tempo difficili per la società odierna. Gli elevati valori materiali e immateriali costituiscono spesso un bersaglio allettante per coloro che cercano di infliggere il massimo danno economico e fisiologico alla società. Aeroporti, porti marittimi, stazioni ferroviarie, grandi impianti petrolchimici, centrali nucleari ed edifici governativi sono tutti a rischio. I radar di sorveglianza possono essere utilizzati per:

Riferimenti e letteratura supplementare:

  1. Michael Caris, „Kleindrohnendetektion mit Millimeterwellen-Radar“, Fraunhofer-Institut für Hochfrequenzphysik (online)