www.radartutorial.eu www.radartutorial.eu Radar Basics

Qual è la differenza tra radar primario e secondario?

Caratteristiche comparative di

radar primario e

La caratteristica principale dei dispositivi radar primari è che funzionano con un segnale eco passivo. Gli impulsi ad alta frequenza emessi vengono riflessi dal bersaglio e poi ricevuti dallo stesso dispositivo radar. Così, la causa diretta del segnale eco riflesso è il segnale di scandaglio emesso dal dispositivo radar.

radar secondario

I dispositivi radar secondari funzionano su un principio diverso: reagiscono attivamente al segnale emesso. Il dispositivo radar secondario emette anche un segnale sonoro chiamato segnale di richiesta. Quando questo segnale raggiunge l'obiettivo, viene ricevuto dal transponder attivo di bordo dove viene elaborato. Questo è seguito dalla formazione e dalla trasmissione di un segnale di risposta ad una frequenza diversa contenente il messaggio di risposta.

Entrambi i tipi di sistemi, a causa dei loro diversi principi di progettazione, hanno i loro vantaggi e svantaggi. Il radar primario fornisce quindi informazioni affidabili sulle coordinate angolari, l'altitudine e la portata del bersaglio. Allo stesso tempo, il radar secondario può ottenere informazioni aggiuntive, come i segnali di identificazione del paese e dell'altezza. Quest'ultima è una caratteristica molto utile, dato che la precisione delle misure di altezza degli altimetri aerei è superiore a quella degli altimetri terrestri.

Si noti che il radar secondario richiede un'attrezzatura speciale a bordo. Tuttavia, questo permette una riduzione significativa della potenza del trasmettitore mantenendo lo stesso valore di portata massima come nel caso del radar primario. Questo si spiega facilmente con il fatto che la potenza irradiata entra nell'equazione radar insieme al doppio della distanza dal bersaglio nel caso del radar primario e alla sola distanza nel caso del radar secondario:

Formula radar

Figura 1: Diagrammi di calibrazione del ricevitore, diverse sensibilità del ricevitore radar primario (PSR) e secondario (SSR)

Figura 1: Diagrammi di calibrazione del ricevitore, diverse sensibilità del ricevitore radar primario (PSR) e secondario (SSR)

Come approssimazione, possiamo assumere una riduzione della potenza del trasmettitore di un fattore 1000. Ciò significa che in questo caso si può usare un trasmettitore più semplice, compatto ed economico. Il ricevitore può avere una sensibilità peggiore poiché la potenza dei segnali di risposta attiva è più alta della potenza dell'eco passiva. Tuttavia, per la stessa ragione, l'impatto negativo dei segnali di lobo laterale ricevuti è aumentato. Per questo motivo, quando si costruiscono radar secondari, di solito si prendono misure aggiuntive per sopprimere i segnali di lobo laterale.

Poiché la trasmissione e la ricezione avvengono su frequenze diverse, non c'è interferenza passiva e quindi non è necessario un sistema di selezione del bersaglio mobile. D'altra parte, con la soppressione attiva delle interferenze, non è possibile alcun cambiamento di frequenza. L'interferenza specifica derivante dall'uso di dispositivi radar secondari porta alla necessità di soluzioni circuitali aggiuntive.